montecagnoletto.itsito ufficiale del Comitato Civico MontecagnolettoCasella di testo: Newsletter 19 ottobre 2013
Home

Sito progettato e realizzato a titolo gratuito da Antonino Fabbri per il Comitato Civico

Casella di testo: “Questa è la storia del prode socio che, rientrando a casa in una calda giornata autunnale, attratto da una sirena che cantava, notò dei movimenti strani nel giardino del vicino. Alle sue grida due loschi figuri, non avendo altre vie di fuga, uscirono allo scoperto e, scavalcando il cancello proprio davanti al prode socio, tentarono di giustificare l’intrusione con una improbabile ricerca di un pallone. Il forte accento est-europeo insospettì ancor di più il prode socio, che gridò ancora. Attimi di tensione nel momento in cui uno dei due, tarchiato, sui 18 anni, provò ad avventarsi contro il prode socio per vendicare l’impavida intrusione; per fortuna l’altro figuro, corporatura normale sui 25 anni,  intervenne e consigliò una più tranquilla fuga. Il vicino del prode socio, che si era assentato solo pochi minuti, tornò di lì a breve, e poterono tutti festeggiare insieme lo scampato pericolo.”
Questa è, ovviamente, la narrazione di una storia vera, avvenuta ieri in via Morandi alle 12:40 del mattino; siamo lieti di poter raccontare nel nostro notiziario ancora un lieto fine ma, come dice il “prode socio”, OCCHI APERTI A TUTTE LE ORE! Su questo aspetto siamo molto vulnerabili, come vedete anche con gli allarmi; solo l’unione può fare la forza. Non mettiamoci mai a rischio, per carità, ma aiutiamoci e sicuramente potremo ridurre l’antipatico fenomeno.
 Sono settimane molto intense quelle che stanno trascorrendo in questa fase autunnale, che per noi assomiglia più ad una primavera. Segnali molto positivi arrivano dal Comune, che ci ha confermato ufficialmente la delibera che prevede un’importante investimento per il rifacimento delle strade, grazie al quale per la prima volta Montecagnoletto avrà la sua parte. E’ deciso il rifacimento di via Montecagnoletto dall’incrocio con via Ligabue in poi e un’importante rappezzo delle direttrici stradali più disastrate. Stiamo, poi, verificando insieme, in una collaborazione ed un coinvolgimento che ci fa grandissimo piacere, se è possibile inserire nell’investimento già da quest’anno l’installazione del semaforino intelligente su via Boccioni che dovrebbe regolare il senso unico alternato su un’arteria così nevralgica: se ci riusciamo ben venga, in ogni caso l’attenzione che l’Amministrazione sta dimostrando a tutti voi associati è già un risultato enorme, merito unicamente del vostro vasto sostegno al Comitato.
 Prosegue poi, in Comune,  la serie di riunioni finalizzata alla ristrutturazione del servizio TPL (Trasporto Pubblico Locale). Anche in quest’ambito, Montecagnoletto ha goduto di una speciale considerazione. E’ stato effettuato un sopralluogo congiunto Comitato/Agouno sull’area ed è stata verificata la possibilità di far transitare un mezzo di piccole dimensioni lungo le dorsali principali del Comparto, avvicindandosi così quanto più possibile a tutti i principali consorzi o condomini, con lo studio di tre fermate mirate a raggiungere al meglio proprio questo scopo. Sarebbe sicuramente una svolta importantissima, che oltretutto farebbe crescere notevolmente il valore della zona. Stiamo ancora lavorando perché il sogno si trasformi in realtà, ma a questo punto il bacio al ranocchio sembra abbastanza a portata di labbra.
 Vogliamo continuare con le buone notizie? Ma sì. Il crollo della mimosa su via Montecagnoletto, avvenuto proprio subito dopo il passaggio di un’auto, ci aveva fatto gridare alla sfiorata tragedia annunciata,  nella rabbia di una segnalazione fatta 18 mesi fa e mai ascoltata. Questa volta è andata diversamente: risegnalato il problema, in meno di 24 ore abbiamo visto l’intervento della ditta incaricata, che è venuta di sabato a pulire quanto caduto e ad eliminare l’ulteriore tronco rimasto ancora pendente sulle nostre teste. Ed è stato così anche per le griglie che hanno ceduto sulle nostre strade: la foto della bandiera bianca postata su Facebook da un nostro associato ci aveva fatto amaramente sorridere tutti, ma anche in questo caso siamo stati stupiti da un intervento di una rapidità dal sapore altoatesino. Bene, siamo sulla strada giusta, gli Uffici finalmente ci danno ascolto; riteniamo che sia stata capita e apprezzata la nostra specifica scelta di un approccio collaborativo e, a nostro parere, ora inizia il bello. La bandiera bianca è ammainata.
 Chiudo nel confermarvi che, come previsto dal nostro programma iniziale e come richiesto con insistenza, Montecagnoletto farà parte del primo lotto di avvio della raccolta differenziata, che si prefigura ormai prossima. Invito, pertanto, chi ancora non lo facesse ad iniziare ad entrare già da subito nell’ordine corretto delle idee, per poi non trovarsi in difficoltà al momento giusto.
 Vorremmo sempre avere cotanto materiale per le nostre newsletter, auguriamoci che sia così. Intanto c’e’ aria nuova a Montecagnoletto, godiamocela insieme a pieni polmoni.
Antonino Fabbri
 
torna all'elenco
BachecaNotizieAltri serviziIl territorioContattiAssociarsi